Le piante hanno bisogno di attenzioni speciali per crescere sane e fiorire. In effetti, le piante da fiore possono adornare i tuoi interni o il tuo giardino con bellissimi fiori colorati solo in determinate condizioni. Detto questo, se le tue piante non riescono a fiorire, controlla le 12 cose che dovrai controllare per la lunga fioritura e il fogliame sempreverde.

Quali sono le 12 cose da controllare per incoraggiare le piante a fiorire?

Ecco le 12 condizioni che devi verificare affinché le tue piante fioriscano.

1. Se le piante hanno abbastanza luce

Se le tue piante non fioriscono, probabilmente è a causa della mancanza di luce solare. Tanto più che alcune piante da fiore  hanno bisogno di più di 6 ore di sole.  In questo caso, assicurati di garantire una sufficiente esposizione alla luce per le tue piante.

2. Se le piante sono nel posto giusto

A seconda dell’ora del giorno, alcune piante preferiscono l’esposizione diretta al pieno sole o l’ombra parziale. Se prendiamo l’esempio di ortensie, azalee e impatiens, queste piante  non vanno poste al sole durante il pomeriggio. Al contrario, le piante grasse, le bouganville e le rose lo apprezzano.

fioritura delle piante

3. Se le piante hanno abbastanza nutrienti

Per fiorire le piante hanno bisogno di fertilizzanti ricchi di sostanze nutritive, come il fosforo, che stimola anche la fioritura delle piante  e la loro radicazione,  oltre a favorirne la fotosintesi. Detto questo, per una fioritura abbondante, usa un fertilizzante composto che contenga sia potassio, azoto e fosforo.

4. Se le piante non sono eccessivamente fertilizzate

Fertilizzare una pianta è sicuramente importante in quanto  il fertilizzante fornisce alle piante i nutrienti  di cui hanno bisogno. Tuttavia, i fertilizzanti dovrebbero essere usati con parsimonia. Troppo può essere fatale per loro. Questo perché quando il terreno è eccessivamente fertilizzato,  le piante hanno difficoltà ad assorbire l’acqua,  e questo è ciò che le fa appassire.

5. Se potare le piante

La potatura di una pianta è importante. Questo lo mantiene sano,  oltre a stimolarne la fioritura.  È invece importante sapere quando potare la propria pianta, per non eliminare i boccioli che stanno per dare i fiori.

fiori

6. Se i giovani germogli delle piante non vengono potati

Bisogna fare attenzione durante la potatura per non eliminare i giovani steli che daranno nuovi fiori. Devi distinguere tra nuova crescita e vecchia crescita. Possono essere tagliati solo  gli steli che hanno già dato fiori.

7. Se i polloni delle piante vengono tagliati

Un pollone è un germoglio di una radice che può essere staccato e ripiantato altrove. Per non indebolire la pianta madre,  si consiglia di recidere i polloni.  Questa operazione si chiama succhiare. I polloni hanno un proprio apparato radicale e possono attingere sostanze nutritive dal terreno e quindi competere con la pianta madre. È quindi necessario potarli non appena compaiono. Tuttavia, assicurati di tenerli quando li sradichi, in quanto  possono essere usati come talee  o piantine per il trapianto.

fasi di fioritura

8. Se le piante non hanno fiori morti

Per incoraggiare una nuova fioritura, considera anche la rimozione di fiori morti e fiori appassiti o vecchi con cesoie da potatura.

9. Se le piante non sono malate

Se le tue piante stanno lottando per fiorire, controlla se  sono infette da parassiti  o se sono malate. Per fare questo,  controlla se non ci sono macchie sulle foglie della tua pianta  e se non ci sono parassiti nascosti sotto i boccioli. Per eliminare gli insetti che devastano le tue piante, puoi utilizzare prodotti naturali come il sapone nero o un decotto di aglio.

10. Se le piante non sono esposte al freddo

Il freddo e il gelo possono danneggiare i boccioli che producono fiori. Le basse temperature  possono persino uccidere i germogli  e quindi impedire alle piante di fiorire. Da qui la necessità di proteggere le vostre piante dal freddo fino alla fine dell’inverno.

11. Se i tuoi vasi non sono molto grandi

Quando coltivi le tue piante in vasi molto grandi, sviluppano maggiormente le loro radici, a discapito dei fiori. Il vaso deve essere leggermente più grande della zolla, in modo che la pianta sviluppi le sue radici e anche i fiori.

12. Se le piante hanno raggiunto il periodo maturo

Le piante fioriscono  quando raggiungono la maturità. Alcune piante maturano più velocemente di altre. Infatti, se prendiamo l’esempio dell’albero di giada, questa pianta succulenta fiorisce solo all’età di 9 o 10 anni. Anche se tutte le condizioni necessarie alla sua fioritura sono assicurate, questa pianta succulenta  deve essere abbastanza matura per fiorire. 

Combinando queste 12 condizioni stimolerai la fioritura delle tue piante e otterrai bellissimi fiori, anche se non hai il pollice verde.