Stirare i nostri vestiti dopo un buon lavaggio è d’obbligo per vaporizzarli e renderli lisci. Ma cosa fai quando il ferro da stiro lascia segni sul bucato appena pulito? Bene, è chiaramente il momento di dare una bella decalcificazione al tuo dispositivo! Sì, hai a che fare con il calcare…

Pulire una suola in ferro: quando agire?

5 prodotti intelligenti per pulire il ferro da stiro

Si consiglia di decalcificare il ferro ogni uno o quattro mesi a seconda della frequenza con cui lo si usa. Se il dispositivo mostra uno dei seguenti segni:

  • Deposita tracce di depositi minerali o calcare sui vestiti;
  • Lascia un residuo appiccicoso sul bucato;
  • Non scivola bene;
  • Lascia segni scuri sul bucato…

Questo significa che è il momento di pulire il ferro da stiro per non rischiare di danneggiare i vestiti, soprattutto quelli più fragili e delicati.

E se la soluzione per rimuovere completamente il calcare dal ferro da stiro si trovasse semplicemente in uno degli ingredienti più comuni nelle nostre dispense?

Come si pulisce la suola di un ferro da stiro?

1. Aceto bianco

Aceto bianco per pulire il ferro da stiro

 

Sì, lo stesso principio che può essere applicato a una lavatrice accuratamente  lavata con aceto può essere applicato al ferro da stiro che è soggetto a incrostazioni.

Come fare?

  1. Versare 1 parte di aceto bianco in una parte uguale di acqua nel serbatoio dell’acqua. Dovrebbe essere riempito preferibilmente con un terzo.
  2. Accendi il ferro in modalità vapore.
  3. Lascia che il vapore faccia il suo lavoro per 5 o 10 minuti. Tutto l’aceto dovrebbe evaporare
  4. Quindi riempire il dispositivo con acqua fresca, riaccenderlo e questo dovrebbe rimuovere eventuali depositi minerali e aceto rimanenti. Addio tartaro…!
  5. Usa un vecchio asciugamano o un panno morbido per pulire il ferro.
  6. Innanzitutto, potrebbe essere più saggio dare una rapida occhiata alle istruzioni fornite dal produttore. L’aceto bianco potrebbe non essere raccomandato.

FYI

Un’altra cosa, ci sono alcuni ferri da stiro che hanno il vantaggio di avere una sorta di funzione antitartaro. Se il tuo dispositivo ha questa funzione autopulente, allora bene, usala regolarmente facendo riferimento alle istruzioni del produttore.

2. Bicarbonato di sodio

Bicarbonato di sodio per pulire il ferro da stiro

Ecco un ottimo modo per abbattere lo sporco che ha avuto il tempo di depositarsi sulla suola del tuo ferro da stiro! È stato capito da tempo che raramente puoi sbagliare con il bicarbonato di sodio quando si tratta di pulire e questo trucco lo dimostra ancora una volta.

Come fare?

  1. Basta mescolare 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e 1 cucchiaio di acqua per formare una pasta;
  2. La pasta viene applicata sulla suola del ferro, che è soggetta a sporco o incrostazioni;
  3. Una spazzola a setole morbide o uno spazzolino da denti usato viene quindi utilizzato per strofinare la suola;
  4. Risciacquare con acqua tiepida;
  5. Tutto quello che devi fare è asciugare con un panno pulito e il gioco è fatto!

3. Giornale e sale

Giornale e sale per la pulizia del ferro da stiro

 

Pulire lo sporco dalla suola del ferro con carta di giornale e sale? Sì, questo è un buon trucco. È già stato dimostrato chela carta di giornale fa brillare le finestre delle vostre case, mentre il sale sorprende per la sua capacità di abbattere le macchie ostinate. Per utilizzare le loro funzioni di pulizia, attenersi alla seguente procedura.

Come fare?

  1. Stendi uno o due giornali sull’asse da stiro;
  2. Regola l’impostazione più calda del tuo ferro;
  3. Cospargere con una generosa quantità di sale la carta di giornale ricoperta di sale;
  4. Passare il ferro sul sale con movimenti circolari;
  5. Lasciate raffreddare;
  6. Rimuovere il sale e lo sporco con un panno pulito e umido. Ecco! La suola dovrebbe essere di nuovo pulita.

4. Dentifricio

Dentifricio per pulire il ferro da stiro

Come sai, il dentifricio è un agente detergente e schiumogeno che aiuta a rimuovere batteri e sporco. Più sorprendentemente, però, è anche un prodotto in grado di pulire il ferro da stiro e molte altre zone della casa!
Prima di passare al suggerimento che ci interessa, assicurati di utilizzare un dentifricio bianco di base. Anche i dentifrici in gel dovrebbero essere evitati. Per questo suggerimento, ecco i passaggi da seguire.

Come fare?

  1. Su un ferro da stiro completamente freddo, quindi spento (ovviamente…), applica il dentifricio con uno spazzolino che non usi
  2. Strofinare delicatamente la superficie della suola del dispositivo
  3. Lascia riposare il dentifricio per qualche minuto
  4. Usa una spugna pulita e umida per rimuovere il dentifricio
  5. Se necessario, risciacquare nuovamente
  6. Lascia asciugare all’aria e presto! Una suola in ferro lucido.

5. Solvente per unghie

Il solvente per unghie per pulire il ferro da stiro

Ancora più sorprendente del metodo del dentifricio e del sale, il solvente per unghie risulta essere un trucco della bisnonna per sciogliere lo sporco dal ferro!

Come fare?

  1. Procurati un batuffolo di cotone;
  2. Impregnare la pallina con un solvente per unghie all’acetone;
  3. Indossa il guanto da forno o un guanto protettivo!
  4. Quindi è sufficiente passare la palla impregnata di solvente sulla suola del ferro caldo. I residui di sporco devono decomporsi visibilmente.

Naturalmente, tutti questi consigli non devono farci dimenticare una cosa: la manutenzione regolare. Altrimenti, questi metodi non sarebbero così pratici come vorremmo! E se usi regolarmente il tuo dispositivo, ricordati di prendertene cura almeno una volta ogni due mesi.

Ora, avrai sicuramente più di un asso nella manica non appena affronterai un problema di calcare sul tuo ferro da stiro!

Domande frequenti

Come si sblocca il calcare dai fori di ferro?

In linea di principio, la soluzione di aceto bianco dovrebbe sbloccare il calcare dai fori di ferro. Tuttavia, se vedi residui bianchi, non c’è niente di più pratico che usare dei cotton fioc per rimuovere questi accumuli! Per fare questo, è sufficiente immergerne alcuni nell’aceto bianco (meglio se distillato) e poi inserirli nei fori. Quindi, ruotali delicatamente per rimuovere il residuo.

Come si decalcifica un generatore di vapore con aceto bianco?

Per decalcificare un generatore di vapore, il metodo non è così diverso da quello del ferro da stiro. Per farlo, ecco i semplici passaggi da seguire.

Come fare?

  1. Inizia svuotando il serbatoio dell’acqua e poi fallo scorrere sotto un getto di rubinetto per risciacquarlo
  2. Riempire il serbatoio al massimo con 1 litro d’acqua e 1 bicchiere di aceto bianco;
  3. Regolare la temperatura più alta del dispositivo;
  4. Lasciare in posa per 4 minuti e premere più volte l’apposito pulsante vapore;
  5. Scollega o spegni il generatore di vapore;
  6. Lascia riposare l’acqua per una buona mezz’ora, o anche di più;
  7. Quindi svuotare la vasca nel lavandino e risciacquarla;
  8. Con un panno morbido in microfibra, pulire il serbatoio dell’acqua e la suola fino alla completa rimozione del calcare. Se necessario, ripetere il processo.

Non dimenticare di cambiare il filtro anticalcare del tuo generatore di vapore ogni 3-6 mesi. Ciò ridurrà la necessità di decalcificare l’apparecchio poiché l’acqua verrà filtrata in anticipo.