Le piante che scegliamo per il nostro orto, il nostro frutteto o il nostro giardino, dipendono dalla stagione e dal clima. La rusticità delle piante, infatti, è variabile, e quindi prima di intraprendere il giardinaggio, è necessario sapere quali piante sono adatte alla stagione in corso. Per non abbandonare il tuo orto o il tuo orto a novembre, scopri cosa puoi seminare durante questo mese.

Cosa piantare o seminare a novembre?

  • Per il tuo orto

aglio

aglio

L’aglio bianco e l’aglio viola sono due tipi di aglio autunnale che possono essere piantati a novembre. Resistono bene al freddo e quindi possono trascorrere l’inverno all’aperto.

L’aglio è poco impegnativo e facile da coltivare.  Si noti, tuttavia, che non ama il terreno molto umido. Detto questo, se il tuo terreno è leggermente argilloso, aggiungi della sabbia di fiume per garantire un migliore sviluppo della tua pianta vegetale durante l’inverno.

Per la semina, sono i piccoli bulbi chiamati caïeux e che costituiscono le teste d’aglio, che verranno seminati. Mantieni una distanza di 15 cm tra ogni caïeu e spingili con le dita; la profondità dovrebbe essere di 5 cm.

Alcuni funghi possono attaccare l’aglio. Per evitare questo inconveniente,  evitate di utilizzare concime azotato, togliete i bulbi interessati e asciugate gli altri bulbi  in modo che non marciscano durante lo stoccaggio. La raccolta si fa in estate, e quindi si possono estirpare le piante in genere tra giugno e luglio.

Razzo

razzo

La rucola non ama il caldo e l’autunno è la stagione perfetta per piantarla. Questa pianta vegetale è di facile coltivazione, purché non sia esposta alla siccità. Ha bisogno di essere annaffiato spesso per non mancare di umidità. Per il terreno prediligete un terreno fresco, fertile e ben areato.

  • Per il tuo frutteto

Il mese di novembre è ideale anche per piantare arbusti,  alberi da frutto  e fare talee. Si possono quindi piantare arbusti con piccoli frutti in novembre, come l’uva spina, questo periodo è ideale anche per mettere a dimora prugne, ciliegie, pere, more e frutti di bosco.

uva spina

uva spina

Mentre l’uva spina in contenitore può essere piantata già a settembre, sarebbe meglio aspettare fino a novembre per piantare uva spina a radice nuda. Questi sono più sensibili del ribes in vaso. Per quanto riguarda il terreno, prediligere un terreno non calcareo, profondo e ricco di humus, vale a dire un terreno acido, leggero e che trattiene bene l’acqua. Questo tipo di terreno è composto da sabbia, argilla, almeno il 10% di humus e piante che si possono decomporre. Si tratta quindi di un terreno ricco di azoto e per di più molto fertile.  Scegli anche un luogo ombreggiato in modo che il fogliame dell’uva spina non bruci in estate. Per il mantenimento dei cespugli di ribes a radice nuda, prendi in considerazione  la potatura del tuo albero per stimolarne la crescita. Per fare questo, smussa appena sopra un bocciolo rivolto verso l’esterno.

Nota che puoi raccogliere i tuoi ribes solo quando la loro polpa è morbida al tatto e il loro colore intenso. Stacca il grappolo intero dal rametto invece di raccogliere i ribes uno per uno.

In questo periodo si possono coltivare anche broccoli, carote, cavoli, piselli, rape, cavoli, sedano, spinaci, rabarbaro, cavolfiori, valeriana e barbabietole,

  • Per il tuo giardino ornamentale

Se vuoi aggiungere  nuove piante al tuo giardino ornamentale , puoi scegliere Eriche o Primule.

Eriche

erica

“Heathlands” è un nome generico che include diverse specie di erica. Per piantarli a novembre, scegli la specie Erica. Questo è anche chiamato erica invernale. Questa pianta perenne apprezza un terreno acido o neutro e humus, ma che non trattiene l’acqua. Il terreno deve rimanere fresco tutto l’anno, ma non annaffiarlo troppo, perché questo potrebbe far marcire le radici, che non amano l’umidità, soprattutto in inverno. Per ottenere una fioritura generosa, prediligi per la tua pianta un’esposizione a mezz’ombra.

Per le tue eriche in vaso, devi rinvasarle ogni anno, all’inizio della primavera. Per stimolarne la crescita e la fioritura, puoi concimarle da maggio ad agosto  con uno speciale concime per arbusti di erica.

Primule

primule

È una pianta perenne e fiorifera, con fiori colorati che annunciano la primavera. La semina avviene in autunno prima della fioritura. La primula ama i terreni freschi e ben drenati. L’esposizione deve essere in mezz’ombra, o all’ombra.

Questa pianta si adatta al suo ambiente, quindi  puoi tenerla all’aperto per il tuo giardino o usarla come pianta d’appartamento.  Tuttavia, proteggi la tua primula da malattie e parassiti che possono ostacolarne la buona crescita, come marciumi, lumache, afidi o ragnetti rossi.

Per goderti la fioritura per il prossimo anno, puoi moltiplicare la tua primula per seme. Tutto quello che devi fare è seminare i semi della tua pianta, in vivaio, tra marzo e fine maggio, e trapiantare le giovani piantine durante i mesi autunnali.

Con questo elenco non esaustivo, ora sai quali piante coltivare durante il mese di novembre.