Le lastre sono tra i materiali più utilizzati per arredare gli spazi outdoor, sia per la loro praticità che per l’estetica. Ma ogni anno è così, in primavera e in autunno le erbacce tornano e invadono i loro interstizi, rovinando completamente l’armonia del tuo pavimento. Niente panico, ecco un modo efficace ed ecologico per eliminare le piante indesiderate.

Come diserbare le lastre del terrazzo?

Appena vedi una pianticella crescere tra gli interstizi delle lastre e dei ciottoli, non puoi fare a meno di chinarti per estrarli. Ma ahimè, in questo piccolo gioco, raramente siamo vincitori. Qualunque cosa facciamo, la natura si riprende sempre i suoi diritti. Ecco come creare un diserbante naturale con prodotti fatti in casa.

1- Spray a base di aceto bianco . In un flacone spray, diluire 1 parte di aceto in 2 parti di acqua e spruzzare sulle aree in cui proliferano le erbacce. L’acido acetico contenuto nell’aceto aiuterà a seccare e devitalizzare le piante. È meglio farlo al mattino in modo che il sole arrivi come backup.

2- Con sale grosso  : spargete il sale grosso su tutte le zone di proliferazione e attendete che la pioggia lo faccia penetrare. Se non si annuncia pioggia, mescolare sale grosso con acqua e versare sulle piante indesiderate.

3- Con il bicarbonato di sodio  : procedere esattamente come con il sale grosso.

4- Con acqua bollente  : versare acqua bollente sui germogli da estirpare. Lo shock termico brucerà foglie e radici. Inoltre, puoi farlo con l’acqua di cottura della tua pasta o del tuo riso, piuttosto che versarla nel lavello, perché l’amido che contiene ha un’azione erbicida.

Puoi utilizzare questi preparati naturali ed ecologici in tutta serenità, molto più facilmente rispetto al diserbo manuale, senza temere che contaminino le altre tue piantagioni.

Lastre e pavimentazioni infestanti

5 consigli magici per pulire correttamente lastre e pavimentazioni

Lastre e pavimentazioni tendono ad appannarsi, sporcarsi e ricoprirsi di muschio. Contrariamente a quanto si crede, l’idropulitrice non è sempre la soluzione ideale per la pulizia del terrazzo e può danneggiare alcuni rivestimenti. Lo stesso vale per i detergenti chimici aggressivi per l’ambiente, come candeggina e ammoniaca, che potrebbero danneggiare anche la vegetazione circostante. Per ovviare a questo problema e far sì che i tuoi spazi esterni mantengano la loro pulizia e lucentezza, ecco la procedura da seguire.

1- Bicarbonato di sodio  : mescola un po’ di questa polvere bianca con acqua, versala sul tuo terrazzo e strofina con la scopa a spinta. Lasciare agire per 15 minuti e risciacquare con acqua pulita.

2- Sapone nero  : è ideale per sgrassare e ravvivare la lucentezza delle lastre che si sono scurite nel tempo. Mettere sapone nero con acqua sulle superfici da pulire, strofinare bene e risciacquare. Il sapone nero può essere sostituito dal sapone di Marsiglia. Anche il detersivo per piatti è molto efficace.

3- Terre de Sommières  : grazie al suo potere sgrassante e smacchiante, questa fine polvere di argilla ti permette di rimuovere macchie o residui di grasso dalla tua terrazza, soprattutto dopo un pasto o un barbecue. Non vi resta che cospargerla sulle zone interessate, lasciarla agire per qualche ora e risciacquare. Non preoccuparti nemmeno di strofinare!

4- Cenere di legno  : ha proprietà pulenti e diserbo. Se le tue lastre sono intasate e invase dal muschio, copri con uno spesso strato di cenere e lascia agire per diversi giorni. Strofinare con una scopa a spinta e risciacquare.

5- Cristalli di soda  : mescolare i cristalli con acqua calda, strofinare la terrazza con questa preparazione. Le tue piastrelle sembreranno nuove! Fai attenzione a proteggerti con guanti e occhiali protettivi quando usi i cristalli di soda perché sono corrosivi.

Pulisci le lastre del tuo terrazzo

Ora puoi goderti appieno i tuoi  immacolati terrazzi da giardino  , non devi fare altro che tirare fuori la sedia a sdraio