Non devi avere il pollice verde per iniziare a fare giardinaggio. Alcuni semplici consigli possono aiutarti ad avere successo nelle tue piantagioni, soprattutto quelle di piante da orto, per il consumo biologico. Se sei ancora alle prime armi in questo campo, scopri come realizzare delle piantine con il semplice aiuto dei rotoli di carta igienica.

seminare rotoli di carta igienica

Come utilizzare i rotoli di carta igienica per le piantine?

Per la realizzazione delle tue piantine avrai bisogno di:

  • Un paio di forbici
  • Cucchiaio
  • rotoli di carta igienica
  • Terreno per piantine

Passaggio 1: creare dei vasi con i rotoli di carta igienica

preparare pelli di carta igienica

Usando un paio di forbici, fai 4 tacche all’estremità del rotolo e piegale verso l’interno per creare un fondo ben chiuso. Otterrai così un vaso biodegradabile per realizzare le tue piantine.  Fai lo stesso con tutti i rotoli di carta igienica che ti serviranno per piantare le tue piantine.

Passaggio 2: preparare il terreno

Usando un cucchiaio, riempi i tuoi vasi con uno speciale composto per piantine. Schiacciatela bene con il dorso del cucchiaio.

Passaggio 3: piantare le piantine

piantare le piantine

Metti i tuoi vasi in un sottovaso e innaffia il terreno  , preferibilmente usando acqua di sorgente che è acqua non calcarea.  Il tuo terreno è quindi pronto per ricevere le piantine. Usando uno stuzzicadenti o un ago, fai un buco al centro del terriccio e metti i semi. Se i semi sono piccoli come quelli del pomodoro, inserisci da 2 a 3 semi nel terreno. Se invece sono grandi, come quelli delle zucchine, accontentatevi di un solo seme. Nota che  ogni vaso dovrebbe avere solo una varietà di semi.  Quindi, copri i tuoi semi con un po’ di terriccio e inumidiscilo di nuovo spruzzando un po’ d’acqua.

Passaggio 4: inserire i vasi nel terreno

rotolo di carta igienica nel terreno

Tieni i tuoi vasi in una stanza illuminata ea temperatura ambiente. Inumidire il terreno quotidianamente ma leggermente. I giovani germogli appariranno dopo pochi giorni. Aspetta che siano abbastanza grandi da poter piantare i tuoi rotoli di carta igienica direttamente nel terreno ,  oppure in un vaso capiente per la coltivazione indoor.  Le vostre piante potranno così svilupparsi, senza che dobbiate toccarne le radici per trapiantarle. Il trapianto può infatti indebolire le radici di alcune piante.

Inoltre, il vantaggio dell’utilizzo dei rotoli di carta igienica è che  il cartone è biodegradabile, quindi non sarà necessario estirpare i giovani germogli per poi piantarli nel terreno.

Avrai spiegazioni più dettagliate con questo  video .

Quando seminare?

La semina  dipende dai tipi di piante e dalla loro capacità di resistere o meno al freddo. Per le piante perenni che tollerano il freddo, possono essere seminate in autunno. Le piante esotiche e tropicali possono essere piantate tutto l’anno. Invece per ortaggi e fiori che non sopportano il freddo o il gelo, vanno seminati tra febbraio e aprile.

Perché piantare piantine?

La semina è un passo importante nel giardinaggio. Permette di ottenere giovani germogli chiamati piantine, grazie alla germinazione dei semi seminati. Questa operazione consente di risparmiare denaro,  perché l’acquisto di semi è più economico rispetto all’acquisto di piantine già pronte.

Inoltre, le piantine ti permetteranno  di avere un’ampia scelta di  piante da orto o da fiore. Questo perché  alcune verdure non sono disponibili come trapianti.  Questo è particolarmente vero per gli ortaggi a radice come le carote o le fabacee come i fagioli. Non vengono venduti come piantine, quindi per coltivarli nel tuo orto, devi piantare queste verdure.

Nota che i semi della semina si possono conservare a lungo, e quindi puoi utilizzarli in qualsiasi momento per il tuo orto,  a patto di conservarli bene. Suggerimento:  conserva i tuoi semi con una bustina di gel di silice per prevenire la formazione di muffa.

Sebbene sia possibile riprodurre più piante dalle piantine, tieni presente che esistono anche altri metodi di propagazione delle piante , utilizzati quando la semina non è possibile, come la margotta o le talee. Il metodo viene scelto in base alla natura delle piante.

Grazie a questo accorgimento potrai riciclare i tuoi rotoli di carta igienica per realizzare piantine e piantare giovani germogli nel terreno o in vaso, senza indebolirne le radici.