Il clima di aprile è favorevole alla semina dei pomodori, ma anche di altri ortaggi che apprezzano un clima temperato e un’esposizione soleggiata. Per raccogliere verdure biologiche e gustose a giugno, scopri quale pianta puoi coltivare nell’orto, oltre ai pomodori, durante questo mese di aprile.

Quale ortaggio si può seminare ad aprile per un raccolto abbondante a giugno?

Ci sono diverse verdure da coltivare durante la stagione primaverile:

  • Semina le zucchine ad aprile
Zucchini

Originaria dell’America centrale, la zucchina è una pianta annuale a foglia caduca, appartenente alla famiglia delle Cucurbitacee. Le zucchine fioriscono da maggio a ottobre. I suoi fiori gialli sono commestibili.  Questa pianta vegetale può essere piantata nel terreno o seminata in un secchio. Per fiorire, le zucchine hanno bisogno  di un’esposizione soleggiata,  e di un clima temperato. Per quanto riguarda il terreno, deve essere drenato e ricco di humus. Per una coltura nel terreno, aggiungi del compost sul fondo della buca e pianta le giovani piante  , mantenendo uno spazio di un metro  tra ogni pianta. Quindi tamponare il terreno e l’acqua. Puoi anche seminare zucchine in vaso per  proteggere le giovani piante dalle lumache. Dopo la germinazione, trapiantare nel terreno solo piantine vigorose.

Le zucchine sono una pianta di facile manutenzione. Rimuovi regolarmente le erbacce, e annaffia abbondantemente le piante quando fa caldo,  senza bagnare le foglie,  in modo da evitare l’umidità che provoca l’oidio. Puoi raccogliere le zucchine  due mesi dopo la semina,  preferibilmente prima che appaiano i semi.

Quali altre verdure puoi piantare ad aprile?

Oltre a pomodori e zucchine potete aggiungere al vostro orto anche piselli e carciofi.

  • Semina i piselli in aprile
Semina piselli online

Il pisello è una pianta annuale con fogliame deciduo. Questo ortaggio, ricco di sali minerali e vitamine,  ha proprietà digestive.  Gradisce un clima temperato e un’esposizione soleggiata. Tuttavia, proteggilo dal sole  quando fa molto caldo.  Per quanto riguarda il terreno, deve essere drenato, fresco e neutro. I piselli non supportano il calcare.

Tra marzo e maggio si possono seminare i piselli con chicchi rugosi. Seminateli in fila, avendo cura  di mantenere una distanza tra le file  di 40cm o 60cm, a seconda della varietà. Quindi, copri le tue piantine con il terreno, compattalo e annaffia leggermente  con acqua non calcarea.  Nota che i piselli non amano la siccità. Innaffiali regolarmente, specialmente durante la stagione calda. Considera anche l’installazione di pacciame sul terreno. Così, mantieni la sua freschezza  ed eviti la comparsa di erbacce.  Per facilitare la raccolta, è consigliabile installare tutori. Sono inoltre consigliati anche per le varietà nane.

Il pisello può essere attaccato da diversi parassiti, come il sitone, gli afidi neri o verdi, il punteruolo del pisello o la tortrice del pisello. Questa pianta vegetale può essere colpita anche da malattie fungine come la peronospora o l’oidio.

  • Pianta il carciofo ad aprile
Carciofi

Il carciofo è un ortaggio da fiore con fogliame semisempreverde. Facile da coltivare, puoi piantarlo nel tuo orto  per sfruttare le sue proprietà medicinali.  Questa pianta vegetale apprezza un clima mite e un’esposizione soleggiata. Il terreno deve essere fresco, drenato e ricco di humus.  Per piantare con successo il carciofo, è consigliabile  piantare gli oculari. Queste ultime sono gemme che crescono ai piedi della pianta madre, e che vengono staccate per moltiplicare il carciofo. È possibile propagare i carciofi da seme, ma questo metodo richiede molto tempo e potrebbe non dare buoni risultati. Detto questo, scegli oculari  che abbiano radici e piantarli mantenendo una distanza di circa un metro. Il carciofo ama il terreno ricco. Non esitate  a concimare il terreno prima di piantare , utilizzando letame o compost. A questo ortaggio da fiore piace anche l’acqua. Innaffia le piante generosamente una volta alla settimana in estate,  evitando di bagnare il fogliame. Quindi installa un pacciame per mantenere il terreno fresco e impedire che il terreno si asciughi tra due annaffiature. Nota, tuttavia, che l’eccesso di umidità può far  marcire la tua pianta vegetale.

Oltre ai pomodori, non dimenticate di seminare le zucchine durante questo mese di aprile, in modo da ottenere un raccolto abbondante e biologico a giugno.