Con il passare dei giorni, una quantità significativa di sporco e batteri si moltiplica nelle nostre lenzuola. Il corpo umano rilascia sudore durante il sonno (ancora di più quando fa caldo) e le lenzuola si trasformano così in un terreno fertile. Quanti giorni ci vogliono per cambiare le lenzuola?

Certamente, non bisogna aspettare troppo a lungo per cambiare la biancheria da letto, con il rischio di causare la proliferazione degli acari della polvere oltre che problemi respiratori e allergie. Per proteggersi al meglio mentre ci si gode una buona notte di sonno, è essenziale mantenere pulite le lenzuola. A questo punto sorge spontanea la domanda: con quale frequenza devono essere lavati?

Rifare il letto -

Quanto spesso dovresti lavare le lenzuola?

Secondo Philip Tierno,  microbiologo della New York University, la proliferazione degli acari potrebbe causare malattie. Si dice che questi piccoli aracnidi microscopici siano presenti in grandi quantità nei fogli già a partire da una settimana di vita. Consiglia di lavare le lenzuola una volta alla settimana se si suppone di dormire nel letto ogni giorno. D’altra parte, se dormi da solo, fai la doccia ogni notte e indossi il pigiama, un programma di una volta ogni due settimane circa è ragionevole.

D’altra parte, potrebbe essere necessario lavare le lenzuola più di una volta alla settimana a seconda dei casi. Quindi, se a volte ti capita di mangiare a letto o di avere animali domestici, le tue lenzuola dovrebbero beneficiare di un lavaggio ogni 3 o 4 giorni. E questo sarà ancora più vero se li lasci dormire nel letto.

Lavaggio lenzuola

Si consiglia inoltre di lavare la biancheria da letto più frequentemente del solito se si soffre di asma o allergie. Questa abitudine potrebbe aiutarti a vedere se stai meglio.

Si consiglia inoltre di aumentare la frequenza di lavaggio delle lenzuola durante la stagione estiva poiché il sudore permea maggiormente la biancheria da letto. È anche una buona idea lavare le lenzuola più spesso se si soffre di allergie stagionali in estate o in primavera.

Come si lavano le lenzuola?

Per mantenere pulite le lenzuola, è importante sapere come lavarle nel modo giusto. Per fare ciò, ecco alcuni semplici passaggi da seguire:

Innanzitutto, inizia leggendo attentamente l’etichetta del foglio per saperne di più su eventuali istruzioni specifiche per il tessuto. Quindi lavare con il ciclo più caldo della macchina e utilizzare un detergente delicato. Si consiglia inoltre di risciacquare le lenzuola una seconda volta per rimuovere eventuali residui di detersivo. Questo per proteggerti nel caso in cui tu abbia la pelle sensibile. Quindi appendi le lenzuola ad asciugare.

Ricordati anche di portare un set di lenzuola per il lavaggio poiché il processo può richiedere tempo. Quindi potresti anche cogliere l’occasione per avere una scorta di lenzuola pulite per rendere il lavoro più gestibile. In questo modo, quando sarà il momento di cambiare il letto, avrai già un set di lenzuola pulite che ti aspettano.

Con quale frequenza devono essere lavati i cuscini?

Sebbene sia così importante mantenere pulite le lenzuola, ilresto della biancheria da letto dovrebbe ricevere la stessa attenzione. E per una buona ragione, funghi e batteri invadono anche i nostri cuscini.

Per le tue federe, mettile in lavatrice con le lenzuola e se hai la pelle sensibile e a tendenza acneica, è più saggio lavarle ogni tre giorni. Per quanto riguarda i cuscini, si consiglia di lavarli una volta al trimestre o anche una volta ogni 6 mesi e idealmente sostituirli annualmente.

Con quale frequenza deve essere lavata la biancheria da letto?

Lavare un piumone

Stai tranquillo, a differenza delle lenzuola e dei cuscini, laverai copripiumini e coperte meno spesso. Per tenere lontani i germi, segui questi suggerimenti:

  • Le coperte devono essere lavate una volta al trimestre. Le coperte in pile possono essere lavate in lavatrice a 60°, le coperte in acrilico a 30° attivando un lavaggio delicato e una centrifuga ridotta. È possibile asciugarli in lavatrice ma a bassa temperatura.
  • Il coprimaterasso: La frequenza con cui un coprimaterasso deve essere lavato può dipendere da alcuni parametri. Come regola generale, è consigliabile lavarlo una volta ogni due mesi, ma dovrai farlo di più se possiedi un animale domestico o se è macchiato.
  • Il materasso: Aspirare il materasso ogni 1 o 2 mesi utilizzando una spazzola a setole morbide.
  • Piumoni: Si consiglia una pulizia accurata almeno due volte l’anno

Tutte queste informazioni dovrebbero quindi incoraggiarci a lavare e sostituire le nostre lenzuola e il resto della biancheria da letto il più regolarmente possibile. È anche un gesto che rimane benefico per il tuo stile di vita e la tua salute.