La tua carta da parati ha subito i segni del tempo? Probabilmente stai pensando di rimuoverlo e rinfrescare i tuoi interni. Ma quando provi a rimuovere il vecchio rivestimento, rischi di ritrovarti con cartongesso sgretolato, infiniti strati di carta da staccare o addirittura residui di colla sulle pareti. Rimuovere la vecchia carta da parati e far posto a una parete liscia e pulita può essere un compito arduo. Ma è un passo necessario per ottenere risultati migliori. Il consiglio che scoprirai nelle prossime righe ti farà risparmiare tempo ed efficienza. Si basa su un ingrediente “magico” che conosci, il bicarbonato di sodio.

Ingredienti e materiali

Oltre al bicarbonato di sodio, questo consiglio include altri ingredienti e materiali che puoi trovare facilmente nei supermercati, nel reparto farmacia o nei negozi di bricolage. Secondo  Alex Whitecroft , design manager di “I Want Wallpaper”, azienda specializzata nella vendita di carta da parati nel Regno Unito, per rimuovere la carta da parati dal muro è necessario munirsi di buoni strumenti. Ecco cosa ti serve:

Ingredienti e materiali 
1 – Bicarbonato di sodio
2 – Nastro adesivo
3 – Teli o tele in plastica
4 – Acqua calda
5 – Sapone liquido per i piatti
6 – Guanti
7 – Secchio
8 – Aceto
9 – Sacchi per la spazzatura
10 – Spugne
11 – Raschietto per carta da parati o spatola
12 – Asciugamani o stracci puliti
13 – Flacone spray (opzionale)

Passaggio 1: preparare la stanza

Applicare acqua calda sulla carta da parati

Dovresti sapere in anticipo che il metodo che utilizzerai prevede l’ammollo completo delle superfici della carta da parati con acqua calda. Dovrai quindi raschiare alcune parti ostinate con una spatola o un raschietto per carta da parati. Inoltre, per evitare qualsiasi danno ai tuoi mobili ( schizzi o macchie accidentali  ), puoi svuotare la stanza e lasciare tutto libero. Puoi anche raggruppare i mobili al centro della stanza coprendoli con teli di plastica. Senza dimenticare di coprire il terreno. Un’altra precauzione essenziale è la protezione delle apparecchiature elettriche. Coprire con cura gli interruttori, le prese elettriche e le prese d’aria con nastro adesivo , quindi spegnere l’alimentazione elettrica. Non sarai mai abbastanza attento.

Passaggio 2: prepara il detergente

Mescola bicarbonato di sodio, detersivo per piatti e acqua calda in un secchio

Ora è il momento di preparare la soluzione detergente. Per fare questo, avrai bisogno di acqua tiepida, detersivo liquido per i piatti e un cucchiaio di bicarbonato di sodio . Uniteli in un secchio e mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Questa soluzione è molto efficace per ammorbidire la colla della carta da parati e facilitarne la rimozione successiva. Tuttavia, in alcuni casi, potresti avere ancora qualche difficoltà a rimuovere la colla se è particolarmente tenace. In questo caso aggiungete l’aceto bianco al vostro composto. Circa 1/4 di tazza di aceto per litro d’acqua dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte delle situazioni e ti farà risparmiare la necessità di un solvente per carta da parati commerciale.

Passaggio 3: applicare la soluzione sul vecchio sfondo

Applicare la spugna sulla carta da parati

Questa è la fase di applicazione della soluzione. Muniti di guanti di gomma, immergi la spugna nel liquido e strofina metodicamente la carta da parati, quindi lascia riposare la soluzione per un momento. Presto vedrai l’adesivo del rivestimento murale ammorbidirsi abbastanza da poter essere rimosso. Tutto quello che devi fare è sollevare la carta da parati, quindi utilizzare un panno pulito per rimuovere la colla. Per una maggiore efficienza, lavorare in piccole porzioni di 1,5 m di lunghezza alla volta. Infatti,  lavorando su tutta la superficie in una sola volta, si rischia di perdere il momento opportuno per agire e vedere la colla solidificarsi nuovamente.  Tieni presente che alcune colle richiedono un lavaggio ripetuto prima di potersi staccare.

Importante: un altro metodo è trasferire il detergente in un flacone spray e applicare la soluzione in modo più mirato per una maggiore efficacia.

Passaggio 4: raschiare le pareti

Raschiare il muro per rimuovere la carta da parati

Ricordatevi che alla fine del vostro lavoro la parete dovrà risultare completamente liscia. Quindi, una volta rimossa tutta la carta da parati ammorbidita, prendi la spatola o il raschietto per carta da parati per raschiare delicatamente e rimuovere eventuali pezzetti di carta da parati e colla che hanno resistito alla soluzione. Poi metti i rifiuti nei sacchi della spazzatura.

Passaggio 5: rimuovere la soluzione detergente

Pulisci il muro con un panno

Sei felice del risultato? Adesso è il momento di pulire le pareti da eventuali tracce della soluzione liquida che avete utilizzato. Utilizzando un panno pulito imbevuto di acqua tiepida, eseguire movimenti circolari su ogni parte della parete. Quindi questa volta usa un asciugamano o un altro panno pulito per asciugare le pareti.

Passaggio 6: pulire la stanza

Dopo aver terminato la pulizia, aerare la stanza per 24 ore. Questo tempo è necessario per consentire alle pareti di asciugarsi completamente prima di ricevere una nuova  mano di vernice  o altro rivestimento murale, se questo è il tuo progetto. Puoi riaccendere l’elettricità nella stanza, il gioco è fatto!

Domande frequenti

Come rimuovere facilmente la carta da parati senza alcun prodotto?

Tutto dipende dal tipo di carta da parati che vuoi rimuovere. Prima di pensare all’utilizzo di prodotti per sciogliere la colla, puoi usare una spatola per sollevare un angolo della carta da parati e tentare di rimuoverla. Se riesci a tirarlo senza problemi, probabilmente hai a che fare con una carta da parati che si stacca facilmente  con le mani.  Tiratelo delicatamente, rimanendo il più vicino possibile al muro per evitare di strapparlo, e staccatelo gradualmente. Se sfortunatamente la carta si strappa, niente panico. Allenta un altro angolo e ripeti il ​​processo. Dopo aver rimosso tutta la carta da parati, pulisci i residui di colla con acqua tiepida e sapone, quindi lascia asciugare.

Se invece la carta da parati si stacca, ma lascia uno strato di supporto di carta sul muro, in questo caso, come con la  carta da parati tradizionale fissata saldamente  , dovrai seguire il metodo del bicarbonato di sodio che abbiamo spiegato in precedenza.

È necessario unire il bicarbonato di sodio con l’aceto per rimuovere la carta da parati?

L’aceto aiuta a rafforzare l’efficacia della soluzione.  Le sue proprietà acide aiutano a sciogliere la colla e a scomporla. Combinandolo con la tua soluzione di acqua calda, bicarbonato di sodio e detersivo liquido per i piatti, avrai maggiori probabilità di superare le colle per carta da parati resistenti sulla maggior parte delle superfici delle pareti. Inoltre, è meno costoso e più rispettoso dell’ambiente rispetto a uno sverniciante chimico.

Come rimuovere lo sfondo che è molto difficile da rimuovere?

Se nonostante tutti i tuoi sforzi la carta da parati non si muove, è il momento di adottare misure estreme. Un metodo in questo caso è quello di utilizzare un prodotto per la rimozione della carta da parati a vapore che puoi noleggiare da un  professionista della ristrutturazione d’interni  o da un negozio specializzato. Per utilizzarlo, aggiungere acqua alla macchina e lasciarla riscaldare. Quindi premere il vaporizzatore contro la carta da parati per 10-15 secondi per ammorbidire l’adesivo. Non esitare a utilizzare un perforatore per creare piccoli fori se il vapore non riesce a penetrare nella carta.  E nel caso in cui la carta da parati sia installata su cartongesso, raschiala con una spatola.